Riassunto delle puntate precedenti

Sono rimasta incinta di nuovo, abbiamo cercato il secondo poco dopo che Ricky ha compiuto un anno, la gravidanza è stata faticosa, molto.

Tante nausee, tantissima stanchezza, non passava più. Poi anche questa ha superato il termine, però poi..

Magia

Alla fine niente induzione. Sono iniziate le contrazioni preparatorie di sera, per qualche sera di fila, poi ho perso il tappo una mattina e poi sono arrivate le contrazioni quelle vere, più forti ad intervalli irregolari nel tardo pomeriggio del 25 settembre.

Non ci credevo, era così bello fosse avvenuto tutto in maniera così naturale!

Un primo giro al pronto soccorso e ci hanno rimandato a casa perchè erano ancora troppo irregolari le contrazioni e c’era poca dilatazione. Poi si sono rotte le acque, tutti i parenti in panico, Ricky povero che ha dormito poco perchè sentiva il trambusto (e tra l’atro gli ultimi tre giorni era nervoso forte.. forse aveva già capito lui!).

Il secondo parto è più veloce

Continua a leggere

Sono davvero incinta?

Sul libro Che cosa aspettarsi quando si aspetta, nei primi quattro mesi circa tra le “sensazioni che potresti provare” recita: un senso di irrealtà rispetto alla gravidanza (<<C’è davvero un bambino lì dentro?>>).

Sono al sesto mese, sento il mio piccolo muoversi da più di due mesi, la pancia ormai è ben evidente, ma io mi chiedo ancora: <<C’è davvero un bambino lì dentro??>>. La pancia non la sento, anche se è grossa adesso non mi pesa, a meno che non sia gonfia a me sembra di averla piatta (a volta vorrei appoggiarmi contro qualcosa tipo il lavandino o la ringhiera e cozzo con la pancia prima del previsto). Quando non sento movimenti me ne dimentico quasi, ora che sto meglio, se sento i movimenti rimane comunque qualcosa di molto astratto…

Davvero??

E forse mi ammalo di nuovo, tanto per dare una scossa a questa gravidanza. Uff.

Vabbè, ma ricordiamo un bel episodio del w.e. passato, visto che questo me lo farò di nuovo a casa.

Lo scorso w.e. ci sono state le elezioni, giusto? Ecco io ho fatto la segretaria di seggio in una scuola poco distante da casa. Il sabato alla costituzione del seggio mi sono presentata in versione boscaiola infreddolita con pile, maglia sotto e scarpe da ginnastica, avevo paura facesse freddo, visto che era prevista neve. Appurato che i bambini a scuola stanno al caldo, il giorno dopo mi sono presentata in versione premaman con maglia elasticizzata aderente (che mette in risalto la pancia) e golf sopra che rimane aperto scoprendo parte di seno e pancetta.
A metà mattinata intercetto un discorso di tre scrutatori che parlavano di forma fisica, incrociando lo sguardo di due di loro mentre dicevano che la terza non era affatto grassa. Più avanti mi sono inserita nel discorso per caso, che ormai verteva su diete e simili.
In pausa pranzo rimasta sola con due scrutatori, abbiamo iniziato a parlare di lavoro e io ho buttato lì il fatto che se non sono riuscita a trovare lavoro prima, figurati adesso che sono incinta.
Reazioni:

-“Ma sei incinta? Davvero??” – cadendo letteralmente dalle nuvole..
-“E si, sono al sesto mese” – vabbene è l’inizio del sesto, ma così faceva più scena!
-“Già al sesto mese??!!” – risponde l’altro incredulo.
-“Si non sono grassa” – mi esce fuori acida..lo ammetto.

Dopo questa conversazione l’atteggiamento generale cambia nettamente, quei due diventano più premurosi.
Il giorno dopo, evidentemente si era sparsa la voce, la ragazza che non era affatto grassa viene da me e chiede lumi sulla gravidanza dicendo: “Io l’ho subito capito che eri incinta, lui invece dice che non ci aveva fatto caso” indicando l’ultimo del terzetto dei pettegoli, che quasi scusandosi dice:”Davvero non ci avevo fatto caso, non noto queste cose..”.
Chissà perchè, ma dei due credo più al secondo.

Ma io dico, davvero non si vede ancora? In parte penso sia colpa del seno che mi rende una palla unica, però cribbio ora il panciotto si vede. Boh. Cerco di prenderlo come un complimento, anche se temo non lo sia..

Un mondo piccolo

Premaman e prenatal.

Con i primi movimenti sono venute anche le prime voglie di comprare qualcosa…solo che uscendo pochissimo per colpa del raffreddore mi sono dovuta accontentare di quello che trovo su internet e prima mentre guardavo da H&M (che non sapevo trattasse roba per bambini) ho trovato questo:

hmprod

Che dite è abbastanza unisex? :p Forse no, però adoro Penauts!

Ma in generale questo mi sono dedicata un po’ allo shopping, anche quello per la mamma, visto che:

– la futura nonna materna sta già comprando roba da un mese per il pupo
– l’altra futura nonna penso sia ai blocchi di partenza scalpitante per partire non appena saputo il sesso
– la zia idem (questo lo so per certo)
-qualche amico ha già portato roba..e più si andrà avanti più roba arriverà

per cui ho deciso: ci si toglie lo sfizio e un paio di cose si comprano, ma per il resto… si COMPRA PER LA MAMMA!!!

Infondo non mi sono ancora comprata niente (se togliamo un reggiseno in saldo e un fondotinta) e attualmente ho bisogno di due paia di pantaloni (visto che quelli abbondanti che ho usato fin’ora iniziano a starmi stretti sul serio), almeno un reggiseno degno di questo nome (visto che il mio seno sta letteralmente esplodendo e ha bisogno di contegno)! Mi sarebbe piaciuto prendere anche una maglia e una camicia ma ora c’è tutta roba estiva in pratica. E qui fuori nevica!

Peccato però che nella ex capitale d’Italia non si facciano figli, visto che non ho idea di dove andare a comprare roba premaman. Probabilmente in città i figli si adottano: si trovano vestiti da donna, da neonato, ma non da donna incinta, chiederò a quelli di Mistero o magari alle Iene, se possono indagare.