Suoceri e suocere 2

Il libro morbido

Ad un certo punto, qualche mese fa, ho fatto presente che di vestiti ne ero piena, mi sarebbe invece piaciuto prendere a Ricky un libro morbido. L’ho buttata lì a mia suocera, la prima settimana non aveva colto, quella successiva si, ma secondo lei non esistevano, lei non li trovava. Un giorno chiama Lui e gli dice che ha comprato un libro per Ricky! Inizia a descrivere il libro: ha tre pagine, parla in italiano e in inglese e ci sono le filastrocche. Qualcosa mi preannuncia che non è un libro morbido, penso sia uno di quei libricini con la storia e i tasti da pigiare per ascoltarla ,su un lato del cartonato. Andiamo a cena da loro ed ecco il libr… no è un giocattolo. Ha la forma di libro, ma le pagine sono di plastica spessa, c’è un pulsantone luminoso che canta a tutto spiano canzoncine fastidiose e dice cose con poco senso come “Il gatto beve il latte” (strana diceria sui gatti del tutto infondata).  Lei tutta contenta spera di vedere in Ricky qualche forma di interessamento.
Io le spiego che per Ricky è troppo presto per questi libri-gioco.  Lei subito non capisce e fa ricominciare le musiche in loop. Finalmente Ricky le fa capire in modo più spiccato che non è interessato a quell’oggetto sbavandoci sopra e allungando le mani su una mela.

Gestione del tempo

Pratica tipica dei nonni è vantarsi dei propri nipoti e in questi tempi di crisi, in cui si fanno pochi figli, il vanto raggiunge i massimi termini. Questo ci sta anche. Lo capisco.
Quello che non capisco è fino a che punto possa arrivare!
I suoi sono disposti a barattare ore in cui il piccolo potrebbe stare con loro per farlo vedere: alla vicina, alla cassiera del crai (che chiede sempre di lui, manco ci conoscesse tra l’altro…), ad un’amica di famiglia invitata a cena il giorno che andiamo noi così vede il bambino!
Fatico anche a credere che le college di mia suocera chiedano in continuazione di lui e si lamentino che non ha foto aggiornate!
E’ anche vero che mia zia pare ammorbare i suoi clienti con le foto di Ricky appena nato.
Sarà che a me non è mai importato molto dei figli altrui.. Forse sono sbagliata io però.
Tornando all’amica di famiglia, dopo la cena (in cui ci si vantava di quanta pappa mangiava Ricky, di come fosse tranquillo, di quanta cacca aveva fatto) Ricky aveva sonno. L’ha rapito il nonno per farlo dormire, cosa che non aveva mai fatto prima, ovviamente il pupo si è messo a strillare. Allora è andato Lui ma oramai Ricky era nervoso, per cui sono andata io e tempo due minuti è crollato.
Dieci minuti dopo arriva la suocera, che lo fa svegliare camminando malamente sul parquet vecchio e cigolante, ma il piccolo stanchissimo crolla di nuovo. La suocera come da tradizione chiede: “Dorme?” e poi mi chiede di tenerlo lei mentre dorme.
“Ma no, c’è la tua amica! Stai pure con lei!” le ho detto con fare benevolo.
Chissà forse ha capito che il vantarsi ha un prezzo?

Annunci

14 pensieri su “Suoceri e suocere 2

  1. Sono alla ricerca anch’io di libri morbidi, per ora ha quello di Lamaze da qualche mese e le piace tanto, sono solo immagini e si stropiccia tutto. In compenso mia suocera le ha preso prima baby Minnie che parla e poi il panda parlante della Chicco. La prima è anche carina però tanto Melissa le preme solo il nasino che è l’unico punto che non suona, il secondo è inutile, parla pure in inglese ma l’unica cosa che Melissa fa quando ce l’ha davanti e cercare di staccargli la palla di stoffa che ha attaccato alla zampina. Sto diventando un po’ intollerante ai giochi regalati, preferirei poter indirizzare io verso le cose più stimolanti o carine.
    Mia suocera si è fatta regalare lo smartphone e con Whatsapp manda foto di mia figlia a mezzo mondo, poi riesce a mostrarle a qualsiasi vicina di casa, medico, conoscente, negoziante. Ho cercato di dirle che la memoria dei cellulari altrui poi si riempie (le sto provando tutte per farle smettere di inoltrare foto che comunque non puoi non mandarle perchè abita lontano e vuole vederla comunque tutti i giorni.) Ci vuole pazienza… pensa che siamo solo all’inizio e i bimbi sono ancora piccoli!

    Mi piace

    • io penso un po’ scemerà l’entusiasmo.. spero almeno.
      Ho già detto a mia suocera che come regali vorrei solo libri perchè gli amici si sà regalano solo giochi. A natale ha colto e mi ha preso un set di libricini di cartone. Che lui ovviamente ha succhiato per bene, però è un inizio. Anche io non voglio trovarmi casa piena di giochi parlanti :s

      Mi piace

      • Ti capisco, a me capita con le cugine giovani, mie o di mio marito che hanno profili praticamente pubblici e mettono le foto insieme a Mel. Sono felice che ci tengano tanto ma non mi piace che siano così accessibili, ecco!

        Mi piace

  2. Luca ha ben 4 libri morbidi 🙂
    Uno che è anche elettronico (http://www.vtech-jouets.com/age/0-12-mois/mon-livre-toudoux.html) e si diverte a sbavarci sopra e schiacciare per sbaglio i bottoni. Due libri per raccontare le fiabe con le marionette (Cappuccetto Rosso, che ho preso a una vendita di beneficenza, e uno con una filastrocca da cantare e vestire un lupo) e un libro “nascondino” con gli animali nascosti dietro a vari tipi di tessuto. Il suo preferito perché può’ stropicciarlo tutto, sbavarci sopra e lanciarmelo in testa o in testa al gatto, tanto è leggero.
    Anche le nonne non fanno altro che invitare gente, o portarci in giro, per farlo vedere a CHIUNQUE. Con l’aggravante che abitiamo lontano da entrambe e quindi vedendolo poco racchiudono le visite in pochissimo tempo e Luca, poverino, si stanca tantissimo.

    Mi piace

  3. Leggo divertito le due scenette e mi scappa un sorriso.
    I bambini sembrano essere il giocattolo preferito dei nonni (indifferente è se sono materni o paterni) e non capiscono le esigenze dei genitori, come se loro si fossero dimenticati quando avevano il pupo o la pupa piccoli.

    Mi piace

    • ma al di là delle mie esigenze, a volte mi stupisce che pur di farsi vedere sacrifichino tempo con lui, per poi dirmi due giorni dopo “quand’è che me lo fai vedere?” perchè ovviamente la volta precedente l’hanno visto poco…
      comunque si non capisco come si dimentichino tutto quello che hanno passato loro!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...