W la pappa al pomodoro!

Alla fine della fiera ho deciso per lo svezzamento naturale. Ovvero un misto tra quello classico (pappette, brodini e omogeneizzati in ogni dove) e l’autosvezzamento* (si mangia quello che passa al convento, tempo di svezzamento non pervenuto). Insomma facciamo quel cavolo che ci pare!

Come avevo accennato abbiamo iniziato con le pappette, un po’ per l’età precoce dello svezzamento un po’ per “sicurezza”. Poi ho introdotto i criteri dell’autosvezzamento che mi sembrano buoni e giusti, mantenendo però le pappette in caso non ci sia niente di abbastanza adatto al pupo e anche perchè il pupo non mangia piccoli assaggi di ogni portata, lui divorerebbe la qualunque!

Il pupo ha già mangiato dalla nostra tavola gradendo parecchio:

risotto alla zucca e risotto al radicchio
numero 3 farfalle alla ricotta (ammetto che faceva parecchio ridere vedere che iniziava a mangiare prima i bordi e poi tutto il resto)
broccoletto e cavolfiore uno per mano
pastina con spinaci, pastina con piselli
crema di carote viola
crema di broccoli con miglio
ceci, lenticchie

questi sono solo esempi, ma sta assaggiando davvero di tutto, mangia già in autonomia biscotti e grissini, e vuole praticamente tutto ciò che prendo in mano per mangiarlo (arrabbiandosi anche parecchio se non glielo dò!)!

Anche riguardo all’autonomia di ingestione del cibo, mi lascio guidare da lui e uso le vie di mezzo. E’ molto poetico lasciare mangiare lui da solo…ma quanto pensiero zen ci vuole?? Ok la tovaglia per raccattare il cibo lanciato per terra, ma nel mio caso dovrei stare tutto il pasto a raccattare! Dovrei pulire di continuo casa. E il pupo dovrebbe subire il bagno dopo ogni pasto (visto che già così abbiamo almeno una tutina caduta in battaglia al giorno, solo per quando mangia)!
Per cui visto che non lo turba, lo imbocco. Tranne alcune eccezioni: grissini e biscotti (ormai è autonomo appunto), dopo la sua pappa cibi che può tenere in mano dal nostro pasto (pasta, verdure), il cucchiaino quando allunga la mano per prenderlo, gli faccio toccare il piatto e il cibo quando sta per finire la pappa così in caso di lancio del piatto, non perdiamo tutto il suo contenuto.

Tendo a cambiare spesso sia il tipo che la qualità del formaggio (vaccino, caprino, ovino), della verdura, della pasta (mais, grano, avena, miglio), della merenda (frutta cotta, frutta cotta e yogurt, frutta cotta e biscottini ecc..). Tento di variare anche la consistenza, anche se sminuzzo ancora molto il cibo.

Visto che con lo svezzamento la cacca tende a diventare duretta, consiglio: spinaci, erbette, miglio, per renderla più morbida; ovviamente abbondo con l’olio e cerco di dargli tanta acqua.
Mentre ho notato che con l’introduzione di nuovi cibi è tornata l’aria in pancia, per cui oltre al milycon ho provato col finocchio e sembra funzionare; ho ripreso anche a fargli i massaggini al pancino.

* del materiale informativo:

http://www.autosvezzamento.it/ il sito ufficiale italiano
http://www.uppa.it/rubriche/alimentazione/tutti-a-tavola/autosvezzamento-istruzioni-per-l-uso è l’articolo che mi ha fatto convincere a usare anche questo metodo.

Annunci

5 pensieri su “W la pappa al pomodoro!

  1. Ma che bravo Riccardo! Io sono ancora molto frenata a darle le cose da mangiare in mano, ho provato con i biscottini ma avevo sempre paura che si staccassero pezzi troppo grossi. Sono io che mi metto ansia, lo so 😦 Dalla nostra tavola assaggia qualcosa ma poi fa spesso la faccia schifata perchè sono sapori a cui non è abituata. Tra l’altro se non è caldo non vuole niente, mi tocca scaldare pure lo yogurt (mi chiedo come faccia mangiarlo che fa schifo caldo!)
    Per la cacca dura io sto cercando di darle molta più zucchina e zucca, niente carota e niente riso ma si va a momenti purtroppo. Adesso sta iniziando a gradire un po’ di più l’acqua, prima era una tragedia farla bere, anche perchè non era abituata al biberon e con la tazza ci giocava più che bere. Ho scoperto che le piace la camomilla ma il tè deteinato no, ho provato i succhi di frutta diluiti ma non è stato un gran successo. Adesso volevo provare a farle io una centrifuga di frutta ma non se e quanto zucchero mettere.
    I formaggi tu li metti nella pappa o li provi da soli? Perchè la mia gradisce ricotta e robiola ma da sole ne mangia giusto un cucchiaino, mentre nella pappa non ha problemi.

    Mi piace

    • Anche lui all’inizio giocava con la tazza nonostante usasse il biberon! E odia la camomilla!!
      I formaggi un po’ per condire le pappe e poi glieli faccio sempre assaggiare da soli.
      Sui pezzi grossi è stata la prima settimana di paura, ora si gestisce da solo, se è troppo grosso sputa altrimenti incredibilmente ingoia!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...