Reborn

I sei mesi per un bambino sono come una nuova nascita. Almeno per il mio.

Se abbiamo detto addio alle colichette, ai problemi di fare la cacca liquida, di imparare a ciucciare e di annoiarsi..
Ora diamo il benvenuto alla preparazione dei denti, alla cacca dura, a imparare a mangiare cose nuove e alla troppa stimolazione. Insomma, se avevamo trovato un equilibrio, ora si è rotto.
A questo ci aggiungiamo che ci siamo trasferiti e non capisce più dove siamo, e lo svezzamento, giusto per arricchire un po’ lo scenario. In soldoni non dormo più di 3 ore di fila da una settimana, e prima c’erano i terrori notturni (ovvero incubi tremendi che gli sconquassano il sonno facendolo piangere fino a diventare rosso, ma dato che lui sta dormendo non lo si riesce a consolare), e poi a questi si sono aggiunti i risvegli ripetuti, sempre piangendo, ma questo pianto si consola in fretta. E se prima tiravo fiato di giorno, ora neanche più quello, oggi avrà dormito un’ora e mezza in tutto il giorno. Ho la schiena distrutta. Sono stanca e anche un po’ preoccupata per l’avvenire.

 

Insomma crescere è una fatica, per lui che deve imparare sempre cose nuove. Per noi genitori che dobbiamo trovare rimedi dove a volte non vediamo neanche il problema.
Chiudo citando uno scambio di messaggi con un’amica:

“Ma la tua quando mette i denti come si comporta? Ormai sono notti che non dormo, si sveglia di continuo. A volte è inconsolabile, smette solo se lo attacco al seno, ma ieri anche dopo averlo attaccato piangeva!”

“La mia sai non ha mai dormito nè di giorno nè di notte.. non so se sono i denti, il fatto che non fa più la cacca, ma lei ora vuole solo stare in braccio attaccata al seno. Tipo ora la sto odiando: i pochi minuti liberi li ho usati per fargli la minestrina con tutte le cose fresche comprate apposta. Ho provato a dargliela. 2 cucchiaini e poi è iniziato il lamento!”

“Anche ricky fa così, però poi alla fine (dopo canzoni, filastrocche e distrazioni varie) la finisce tutta. Fino alla settimana scorsa mangiava tutto!!”

“Mi sembra di essere tornata indietro invece di andare avanti.”

Annunci

7 pensieri su “Reborn

  1. Un passo avanti e due indietro, per noi è così. Ti capisco benissimo, per i risvegli con pianti e terrore notturno, per lo svezzamento, la cacca troppo dura e l’equilibrio che dura due giorni e poi si ritorna da capo.
    Poi questi famigerati dentini, ogni volta mi dico “ecco che arrivano” quando è troppo intrattabile e morde tutto o si sveglia di continuo, poi invece nulla, qualche giorno di calma e si ricomincia.
    Siamo sulla stessa barca, temo, una barca dove non si dorme e non ci si riposa…

    Mi piace

  2. Scoprire il mondo può essere traumatico finché non riesce a comprendere come funziona.
    Il vero problema, per noi genitori, è che speriamo che cresca in fretta in maniera di avere più tempo per noi. Invece… invece crescono con lui i nostri problemi.
    Te ne stai accorgendo anche tu.

    Mi piace

    • Questo commento è molto poetico, ma poco incoraggiante 😛
      Comunque non è neanche una questione di tempo, quanto di qualità. Quando si comporta così (e non gli sto dando la colpa) uno non dorme ed è stanco, in più si preoccupa: per la cacca, per la pappa, perchè si lamenta, perchè piange di notte, perchè si contorce.. spendendo ulteriori energie. E finisci per non goderti neanche il sorriso di tuo figlio che ti sta guardando mentre piangi perchè sei distrutta..

      Mi piace

      • Ti capisco e si rischia di non provare amore verso il figlio, perché non si riesce a comprenderne i motivi con conseguente crisi di rigetto.
        Dici che il mio commento è poetico ma poco incoraggiante. Purtroppo è il frutto dell’esperienza. Io e mia moglie guardavano il futuro perché si sperava di avere un miglioramento nei problemi per crescere nostra figlia. Invece di scemare ci sembrava che crescessero. Questo non significa che se si potesse riavvolgere il filo della nostra vita non avremo compiuto quella scelta. Anzi la rifaremo esattamente come allora e penseremo esattamente come abbiamo pensato.
        Comunque siamo soddisfatti di tutto quello che è avvenuto in questi anni.

        Mi piace

      • allora ho capito cosa intendevi..
        diciamo però che man mano che crescono ci sono più soddisfazioni che ripagano la fatica e i problemi!
        Già ora sotto questo aspetto va meglio, lui reagisce bene se canto per distrarlo, se faccio una faccia buffa… prima era molto più faticoso e frustrante.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...