In biblioteca

Qui da noi in Piemonte in particolare, ma anche in altre regioni, c’è il progetto “Nati per leggere” che promuove la lettura fin ancora nella pancia della mamma*.

Vi dirò, ho provato a portarlo a questi incontri a circa due mesi e mezzo, ma non era molto convinto, aveva ascoltato solo un paio di storielle. La seconda volta invece a tre mesi e mezzo, devo dire che ha proprio gradito, tanto che ho iniziato a prendere dei libri in biblioteca. In questa nuova sezione vorrei dare dei suggerimenti di lettura per questa particolare fascia d’età, in cui iniziano a capire, ma non tutti i libri per bambini vanno bene.

I più adatti rimangono i libri tattili, morbidi o di stoffa che dir si voglia. Tipo questo:

E qui qualsiasi tipo va bene, ci sono quelli con più o meno pagine, con più o meno inserti. Con rumori o con oggetti che si muovono.

Se volete puntare sui libri di carta, allora la scelta si fa più difficile. Di base devono avere poche parole da leggere (perchè l’attenzione cala in fretta), figure non troppo complicate, ma chiare e ben delineate, con forti contrasti. Possibilmente visi, o facce.
Vanno bene anche le filastrocche, ovviamente!

Quelli testati e approvati da Ricky al momento sono:

Faccia buffa di Smee, Nicola 

E’ una semplice storiella nelle pagine a sinistra, con delle facce coerenti sulla destra, alla fine del libro c’è uno specchio. Ricky ha subito apprezzato questa sorpresa finale.

Ascolta Peter coniglio

Questo libretto ha poche pagine, tutte colorate,
con un animaletto per pagina e dei rumori da fare con la bocca.

Spotty vuole bene al papà di Eric Hill

Anche qui semplice storia, semplici disegni, la serie di Hill a me piaceva molto da piccola, quella però dai sei anni in su.

Gira e rigira nella savana di Perrin Martine

Questo libro è molto carino, ha delle sagome bucate degli animali della savana, con brevi frasi in rima. Ogni sagoma ha uno sfondo, una volta girata la pagina, cambia lo sfondo!  Ha fatto davvero colpo su Ricky e anche su di me.

Tararì tararera… di Bussolati Emanuela

Questo libro è riuscito a far stare zitto un gruppo di neonati dai 3 ai 9 mesi. Si sono persi ad ascoltare le onomatopee che raccontano la storia, i più grandi guardavano anche le figure a colori vivaci. Su youtube si trovano video di bambini di tre quattro anni che ridono di gusto. La stessa autrice, dopo il grande successo, ha scritto anche il seguito: Badabùm.

Filastrocche appena nate di Bonariva Simona

Queste filastrocche a dire il vero sono più per le mamme, ottimo regalo per le neomamme! Ma perfette anche da leggere ai bimbi perchè hanno delle belle rime. Libricino piccolo, economico e davvero utile per dare sfogo ai pensieri di una mamma che vuole tanto bene al suo bimbo, ma che al tempo stesso è stanca e piena di problemi.

Poppate notturne
Che ore sono? Sembra l’una,
impossibile, è mostruoso
non puoi avere fame ancora,
questo è troppo faticoso.
Ma ti prendo,
non c’è scampo,
e ti attacco nuovamente,
addio sonno, notte in bianco,
non ci posso fare niente.
Poi miracolo, quietato,
sembri proprio addormentato
e spossata mi distendo
mentre già sto un po’ dormendo.
Dura poco la cuccagna,
già ripigli con la lagna
e il sospetto ormai mi viene:
tu vuoi il sangue delle vene!
Vampiretto rubasonno,
non puoi stare un po’ tranquillo?
Se non dormo non connetto,
perchè tu sei così arzillo?
Poi ti guardo e lo capisco
come mai non ti resisto:
indifeso, ma potente,
non ti posso negar niente.

 

* La regione Piemonte aveva pubblicato anche questo piccolo ribricino con delle filastrocche: Gocce di voce, è scaricabile qui.

Annunci

8 pensieri su “In biblioteca

  1. Bello questo progetto! Ora mi informo se lo fanno anche in Francia perché Luca adora che gli si legga qualcosa, anche se per giusto qualche minuto. Per Natale gli ho preso qualche libro di carta, ma da toccare con colori e tessuti vari adatto a bimbi dai 6 mesi in su. A Natale ne avrà già quasi 5, ma siccome li ho trovati su Ventes Privees a un prezzo stracciassimo me ne sono fatta una scorta 🙂
    Continua a consigliare cosa ha testato Ricky che cosi’ prendo nota.

    Mi piace

  2. Bellissimi consigli! i libri tattili sono fantastici, ne ho comprato uno a Melissa della Lamaze e le piace un sacco perchè le pagine sono morbide e fanno rumore a stropicciarle.
    Ho preso anche due volumi di fiabe da leggerle ma la sera crolla subito, proveró qualcosa di più breve come quelli che hai citato!

    Mi piace

    • Io di quelli non ne ho ancora, ho chiesto a mia suocera che vuol sempre comprare tutto lei, e alla fine ne ha comprato uno che si legge da solo… tipo dai 6 anni in su (della serie se non fanno rumore non li vogliamo!).
      Gliene ho fatti provare però e gli piacciono un sacco!
      Le fiabe a lui dopo un po’ fanno innervosire, mentre questi glieli leggo sul letto, tutti e due a pancia in sù e lui si agita e a volte parlotta pure!

      Mi piace

  3. Hai fatto bene a scrivere questo post….io sono partita “toppando” alla grande, comprando loro cartonati tipo della Disney, con grafica elaborata, storia scritta semplice ma comunque troppo complessa…e alla fine quando mi sono accorta che li usava più per farsi i denti che per guardarli, mi sono fatta due domande 😀 alla fine ho preso uno semplice semplice, con poche immagini e parole, tutto di gomma, da toccare, lanciare, masticare! Belli i tuoi suggerimenti e anche il PDF da scaricare!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...