La guerra dei bottoni

Oggi un post sulla teoria e pratica di come chiudere una tutina.

Partiamo dal presupposto che tutti sapete com’è fatta una tutina, e che di solito viene chiusa dagli amati-odiati poussoir!
Ci sono quindi vari tipi di chiusure che ho incontrato in questi tre mesi. La più comoda di tutte, a parer mio, è quella tutina che si può aprire completamente da dietro. Una fila di poussoir chiude la parte superiore sulla schiena, le gambe si infilano nei pantaloncini e la patta che copre il sederino si richiude nella parte bassa della schiena. Comoda perchè posso infilargliela tutta sul fasciatoio, poi lo prendo in braccio e la chiudo tutta con una mano da dietro, quando devo cambiare il pannolino alzo le gambe stacco i bottoni e via.
Mi è capitato però una versione artistica di questa chiusura che risultava molto più alta, in pratica o lo tiravo su a salame dalle le gambe per cambiarlo, oppure dovevo ricordarmi di aprire dietro prima di metterlo sul fasciatoio.
Ma la moda vuole che questi poussoir vengano sparsi ovunque per creare tutine simpatiche e inusuali.

Nascono quindi tutine con una sola fila di bottoni che va dal piede sinistro alla spalla destra. In pratica o lo spogli tutto o non riesci a far uscire il sedere, inoltre i movimenti sono un po’ falsati perchè quella fila di bottoni irrigidisce la tutina.
Un’altra fantastica infilzata di bottoni che ho su una tutina riproduce una Y rovesciata, le stanghette corte sulle gambe, quella lunga sul torace. Tutto sommato comoda, penso. Prima di scoprire che nel punto di intersezione tra le tre stanghette.. manca un bottone di chiusura! Si crea così una simpatica apertura che facilita l’areazione delle scoregge, ma non aiuta molto nel freddo inverno.
Altre varianti sono la tutina classica ma invece di aprirsi tutta dietro, ha solo tre bottoni per cui infilarla diventa un’impresa. Oppure tutine che si aprono completamente tranne per un punto di cucitura all’altezza del cavallo, che ti obbliga a far entrare il pargolo di sbieco.

Chissà chi ha eletto il poussoir come bottone per l’infanzia. E voi che chiusure fantasiose avete incontrato sulla strada delle tutine?

Annunci

6 pensieri su “La guerra dei bottoni

    • ma infatti di per sè ero anche contenta di poterla usare finalmente, ma poi senza bottone perde di efficacia!
      dai sembra che gli manchi un pezzo! solo che da chiusa non si vedeva.
      fosse tutta intera non sarebbe neanche male, quando lo vesto due pezzi, o con la salopette e ci sono i bottoni per le gambine è davvero comodo, quindi lo sarebbe anche questa tutina.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...