Ore di ordinaria follia

Dato che il normale delirio familiare non ci bastava, sta mattina abbiamo fatto che alzare un po’ la posta.
Sveglia presto per visita alla mia mano, una cui pustola si è infettata, mai successo in vita mia, questo era proprio il momento giusto.
Il pupo dormiente è stato trasportato fino all’ambulatorio dormendo.
Mentre aspetto mi arriva un sms che mi annuncia il mancato cambio di operatore per il mio cellulare. Entro, la dermatologa guarda disgustata sopraddetta pustola e mi dice che se andavo prima non arrivava a tanto putridume. Grazie.
Mi suggerisce il più banale degli antibiotici, che per altro ho in casa da quando ho avuto la mastite..

Per la prescrizione però mi serve un medico, e visto che dovevo fare il bilancio di salute del pupo chiamiamo la pediatra. Non risponde, è troppo presto.
Allora mentre Lui fa un po’ di spesa al mercato, io rimango in macchina a sorvegliare il pupo di nuovo dormiente. E tento di chiamare il numero verde, per capire come mai il gestore non mi ha permesso il cambio di operatore. Ma non ho credito, non posso chiamare.

Passiamo dalla farmacia dove faccio l’ennesima scorta di farmaci per sta mano purulenta e poi dritti a casa. Ricky continua a dormire nel lettino, io richiamo prima la pediatra, per fortuna c’è posto il giorno dopo, ma non fanno prescrizioni per gli adulti. Provo a chiamare il numero verde del cellulare dal fisso. Niente, numero inesistente. Lui mi suggerisce di usare la chat su sito. Così accendo il portatile, anzi no, non si accende. Come mai? Forse l’alimentatore ci ha lasciati prematuramente senza avvisarci la sera prima? Non è dato saperlo.

Intanto mi ricordo di un po’ di cose che erano in ammollo in bagno, le strizzo, una è ancora macchiata, di nuovo in ammollo in un goccio di candeggina. Accendo il pc fisso, aspetto si connetta, ma no, non si connette. Riaccendo il router. No non si connette.
Mi accorgo che l’asciugamano ha stinto, giustamente nella candeggina che pretendevo, almeno però le macchie sono andate via. Metto in ammollo pure il compagno, così perlomeno ho il set di nuovo dello stesso colore, sperando di azzeccare il grado di stintura giusto.
Lui chiama il callcenter del gestore di internet, ma non rispondono. Intanto mi arriva un sms che dice che il passaggio dell’operatore mobile è avvenuto correttamente! Perbacco …un falso allarme??
Il grado di stintura è quasi corretto, recupero l’asciugamano.
internet pare essere tornato magicamente.
Avete capito tutto quello che è successo ne giro di tre ore, o vi siete persi?

Annunci

3 pensieri su “Ore di ordinaria follia

  1. Erano tre ore nere come il carbone. Almeno il pupo ha dormito durante le tre famose ore. Adesso funziona tutto o qualche diavoletto ci ha messo lo zampino?
    Ma se la mano era infettata, perché non ha inciso la pustola?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...