Cronachette feline 3

Luna piena, anche se non ho capito se è la piena o la vuota che fa la differenza con la gravidanza, poco importa. Io quando alle 4 di notte mi sveglio, un salto fuori sul balcone ce lo faccio.
Sta notte Mindy mi ha inseguito tipo razzo, si è lanciata sul pavimento di cemento crepato del nostro balcone e si è strusciata per terra come una matta. Diventando di un bel colore grigio-bianco sporco. Sono poi andata in bagno e lì Mork mi ha fatto un po’ di coccole, mentre ficcava la testa sotto la tenda per guardare fuori dalla finestra.

Sono andata ad aprire la portafinestra della camera per fare un po’ di corrente che morivo di caldo ma Lui nel dormiveglia, coperto fino al naso riesce a dirmi “ho freddo al collo”. Così raccolgo il mio cuscinone a banana, chiudo la porta finestra e vado in cucina a cercare di dormire. Cinque secondi più tardi Mindy inizia il suo esercizio di rafforzamento della zampa destra contro il lettino del bambino (voleva entrare in un cassetto). Non sapete la gioia di realizzare che io ero in un’altra camera (seppure a solo un paio di metri dal lettino) e potevo disinteressarmene.

Ho dormito per un paio d’orette beata, poi mi sono alzata e sono tornata in camera, dove mi è preso un prurito assurdo non dove ho scoperto avere le smagliature, ma sopra! Speriamo non siano quelle nuove che mi prudono, mi bastano quelle che ho trovato!! Così mi sono cosparsa di arnica e ho dormito ancora un paio d’orette nel letto, vicino Mindy che dormiva beata nel lettino e Mork di là che dormiva (come ho scoperto poi una volta arrivate le otto) sul fasciatoio in bagno…

Annunci

2 pensieri su “Cronachette feline 3

  1. Quindi voi lasciate ai gatti libero accesso al lettino ? Giusto per curiosità, perché noi nel dubbio che Muffin adottasse troppo il lettino come “suo” ci abbiamo messo sopra uno scatolone, così non può dormirci dentro. Ma magari siamo noi a farci troppi problemi 🙂

    Mi piace

    • Mah guarda, inizialmente anche noi non volevamo farli andare, ma loro trovavano il modo per andarci anche quando non c’era il materasso… Quello che pensavo è che nei giorni di ospedale il mio compagno porterà a casa le tutine da far annusare ai gatti e poi le lascerà nel lettino (così da iniziare a stabilire un territorio), e poi agiremo di conseguenza, quando dormono con noi si mettono dalla parte dei nostri piedi. Se fanno così anche con Riccardo per noi va bene, l’importante che non gli dormano addosso! Tanto poi metterò il riduttore nel lettino quindi lo spazio dovrebbe essere ulteriormente diviso.. spero funzioni insomma :p

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...