Affitasi

L’altro giorno ho incontrato una vicina di casa che mi ha detto di aver dato disdetta dell’affitto, di avvisarla se sento qualcuno che cerca casa: lei ha un camera e cucina.

Anche noi abbiamo un camera e cucina, a dire il vero tutto il palazzo è formato da appartamenti camera e cucina, alcune col cucinino altre no, inoltre è uno stabile senza ascensore. Tutti gli appartamenti sono in affitto.

Quando siamo venuti a vedere questo appartamento abbiamo saggiamente pensato: massì non importa se non c’è l’ascensore! Primo sono spese in meno, secondo siamo ggiovani (io più di lui, anagraficamente, praticamente lui più di me), e poi così si fa movimento!

Alla luce dei nuovi sviluppi familiari, il non avere un ascensore mi ha dato non pochi problemi a inizio gravidanza, ora va un po’ meglio, ma quando faccio la spesa mi fermo a metà del terzo piano col fiatone e io abito al quarto. Circa al quarto mese sono stata anche costretta a far passare la sopracitata vicina (che tra l’altro avrà sessant’anni ed è fumatrice) perchè non riuscivo ad andare su veloce come lei, giustificandomi con un problema alla sciatica. Per il futuro invece tremo al pensiero di, una volta partorito, uscire con carrozzina, passeggino ecc. Mi immagino tipo con bambino sotto l’ascella e il trabiccolo per passeggio dall’altra cercando di non cadere. Infatti è anche per questo che non voglio un Trio.

Altro problema è lo spazio, dovremmo eliminare un comodino e una colonna della libreria per riuscire a farci stare il lettino, e a noi sembrava così enorme questa camera da letto rispetto alle altre che avevamo visto. Il fasciatoio ovviamente finirà sulla lavatrice, perchè in camera non c’è altro posto, se non sulla scrivania.

Speriamo solo che quelli del mutuo chiamino presto per dare belle notizie..se no siamo fregati. Già così ci toccherà aspettare per settembre/ottobre, ma almeno ci sarebbe luce alla fine del tunnel. Altrimenti si dovrà trovare un’altra soluzione!

Annunci

5 pensieri su “Affitasi

  1. Qualche consiglio (ovviamente da prendere per quello che è, così come le centinaia di indicazioni che ti hanno sicuramente travolta in questi mesi passati e ti arriveranno in quelli a venire!) visto che vivo al piano terra di una casa con una sola camera da letto, ma fra due mesi mi trasferirò al terzo piano di una casa senza ascensore ma con una camera grande per Vittorio (dunque inverto le carenze!!!).
    1) per il lettino non ti devi preoccupare secondo me, i primi mesi è naturale che tuo figlio rimanga vicino a te di notte. Sarebbe stato così anche se avessi avuto lo spazio per farlo dormire da solo. È una grande comodità averlo accanto dati i numerosi risvegli notturni e la necessità di allattarlo (della fatica dei primi tempi già saprai tutto, ma sappi anche che passa. E te lo dice la madre di una vera peste! 😉 )
    2) sei sicura che il fasciatoio sia necessario? Io ad esempio l’ho comprato, l’ho piazzato in camera da letto non avendo altro spazio, e non l’ho MAI usato. Avevo e ho tuttora un fasciatoio portatile davvero geniale, di tessuto tecnico (domani ti dico la marca e ti mando la foto), che ho pagato pochissimo e ho usato sempre e ovunque. Unica cosa davvero importante: non cambiare mai tuo figlio sul letto! Sembra comodo ma dopo poco esce un mal di schiena tremendo. È meglio cambiarlo su un tavolo o un mobile alla giusta altezza.
    3) le scale, che incubo! Ma non puoi lasciare il passeggino nell’androne del palazzo?? Così dovrai portare su e giù solo il bimbo! Io farò così. Anche perché Vittorio ha 7 mesi e pesa già 10 chili 🙂

    Mi piace

  2. Prima di tutto benvenuta!
    Poi per il punto uno, si ovvio il lettino anche quando andremo (se andremo :p) nella nuova casa, lo terrò comunque vicino i primi mesi. Però ammetto che se avessi ora una stanza da dipingere e arredare, visto che ho tempo, mi piacerebbe farlo..la lagna sullo spazio, era più legata a questo aspetto.
    Per il punto due, sorry, per fasciatoio intendevo la tipica spugnetta coi bordi alti che ricopre i fasciatoi! ahah, la metteremo sulla lavatrice penso. Per quello “il fasciatoio andrà in bagno”, anche perchè se avessi spazio per un fasciatoio vero in bagno lo userei in altro modo :p. Mio padre mi ha costruito un lettino crescita, di quelli che hanno la libreria che funge da riduttore, e la cassettiera che fa da simil fasciatoio, poi quando cresce smonti tutto e usi separatamente. Ma per il momento non ci sta in questa casa..sigh.
    Per il punto tre, sto androne sfigato è minuscolo, e pieno di porte, l’unico posto un po’ tranquillo dove potrei lasciarlo sarebbe vicino la porta della cantina e non vorrei mai avessero qualcosa da ridire i vicini. Anche perchè essendo tutto affittato non facciamo riunioni di condominio per cui non conosco nessuno. Capace che qualcuno lo butta via dopo tre giorni che lo vede lì, perchè non sa che ho partorito da poco!
    La prossima casa sarà comunque al primo senza ascensore, ma è un condominio pieno di bambini e mi è capitato più volte di vedere passeggini fuori vicino alle scale.. 🙂

    Mi piace

  3. Pingback: Com’è bello passeggiar con Mary | Cook and the baby

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...